• giuseppe romanini
  • giuseppe romanini
  • giuseppe romanini
Lunedì, 29 Gennaio 2018 10:04

Kurdi. Romanini (PD): “Fermare la violenza in Rojava”

Sabato 27 alle 18 si terrà un presidio di solidarietà in piazza Garibaldi 

 “L’operazione militare che, da ormai una settimana, l’esercito turco ha avviato contro i curdi di Afrin, nel Rojava, la regione al nord della Siria, è inaccettabile e dev’essere immediatamente fermata. Per questa ragione aderisco al presidio di solidarietà che la Rete Kurda di Parma ha organizzato in piazza Garibaldi: sarà l’occasione per ribadire la richiesta al Governo, all’Unione Europea e alla Comunità internazionale di farsi promotori di un’iniziativa politico-diplomatica che consenta l’immediata cessazione delle ostilità”. 

Lo ha dichiarato il deputato Giuseppe Romanini, presidente dell’intergruppo parlamentare di amicizia con il popolo kurdo. 

“Sotto lo sguardo del mondo intero le bombe turche stanno seminando terrore e morte soprattutto tra la popolazione civile, dimenticando il contributo determinante dei peshmerga nell’arrestare l’avanzata dello Stato Islamico Daesh in Medio Oriente; un popolo di eroi al quale noi, qui a Parma, abbiamo voluto dare un segnale di fratellanza accogliendo, con il contributo della Regione e dell’Azienda Ospedaliera, sei feriti di guerra bisognosi di cure specialistiche”. 

“A loro e alla popolazione civile che ha subito le violenze della guerra abbiamo il dovere di essere riconoscenti ed è intollerabile che la comunità internazionale non intervenga per condannare l’aggressione e fermare la Turchia che mal cela, dietro una strategia antiterroristica, una vera e propria azione

Joomla SEF URLs by Artio

Programma PD 2018