• giuseppe romanini
  • giuseppe romanini
  • giuseppe romanini
Martedì, 10 Ottobre 2017 07:17

Verdi. Romanini (PD): “Chiediamo al Ministero di valutare l’acquisizione dei beni all’asta”

Interrogazione del deputato parmense al Ministro Dario Franceschini 

“I beni ed i documenti autografi appartenuti a Giuseppe Verdi sono a tutti gli effetti parte integrante del nostro patrimonio nazionale. L’asta indetta dalla Sotheby’s di Londra per il prossimo 26 ottobre ha disvelato un vero e proprio tesoro che non possiamo permettere cada nuovamente nell’oblio: chiediamo al Ministro Franceschini di valutare l’opportunità di un’iniziativa che consenta il rientro in Italia di questi beni”. 

Queste le parole del deputato Pd Giuseppe Romanini che, insieme alla collega di Parma Patrizia Maestri, ha presentato oggi un’interrogazione al Ministro dei Beni e delle Attività Culturali. 

“Riterrei particolarmente significativa l’opportunità che questi documenti entrassero nella disponibilità della Fondazione Istituto Nazionale di Studi Verdiani di Parma quale istituzione deputata allo studio e alla diffusione dell’opera verdiana sul piano storico e accademico, ancor prima che musicale” – ha precisato Giuseppe Romanini – “se le indiscrezioni saranno confermate, quelli messi in vendita sono documenti dal valore straordinario che consentirebbero una più documentata comprensione del genio verdiano e della sua opera che ha così segnato la nostra terra. Parma sarebbe la sede ideale per l’implementazione di questo lavoro di ricerca e approfondimento”. 

“La nostra interrogazione vuole essere anzitutto un appello al Governo ma anche alle tante istituzioni culturali del nostro paese: Giuseppe Verdi è simbolo della nostra storia e della nostra cultura in Italia e nel mondo. Occorre fare ogni sforzo perché le tracce della sua opera non si disperdano ma possano trovare spazio qui, dove più di ogni altro posto, possono essere studiate e valorizzate”.

 

Joomla SEF URLs by Artio