• giuseppe romanini
  • giuseppe romanini
  • giuseppe romanini
Lunedì, 02 Ottobre 2017 09:55

Condomini. Romanini (PD): “Episodi gravi, chiederò la calendarizzazione della mia proposta di legge”

Alla luce dei recenti episodi di cronaca il deputato rilancia la sua iniziativa legislativa

“Anche la cronaca di oggi, come quella dei mesi scorsi, racconta di amministratori infedeli che, approfittando nella fiducia riposta il loro, hanno sottratto ingenti risorse ai condomini di cui avevano la responsabilità. Sono episodi che in alcun modo possono compromettere il rispetto dovuto alla categoria professionale degli amministratori ma che devono portare ad una riflessione e soprattutto all’adozione di strumenti che consentano ai condomini di poter esercitare un’effettiva azione di controllo verso il loro operato”.

Queste le parole del deputato Giuseppe Romanini, promotore di una proposta di legge “Modifiche all’articolo 1129 del codice civile in materia di obblighi dell’amministratore di condominio”.

“La mia proposta di legge propone: l’obbligo per l’amministratore condominiale di stipulare un’assicurazione o depositare una fidejussione per i danni derivanti al condominio e ai condomini dall'esercizio della sua attività, comprese le attività di custodia di documenti e di valori ricevuti dai condomini stessi; esclusione di ogni possibilità di effettuare prelievi per cassa nonché emettere o accettare assegni per conto del condominio; diritto di ciascun condomino di prendere visione della rendicontazione bancaria periodica, anche in forma telematica”.

“Assicurazione o fidejussione da parte dell’amministratore e accesso immediato alle scritture contabili sono l’unico strumento di cui possono disporre i condomini per prevenire la distrazione di fondi” – ha concluso Romanini – “E’l’unico modo per difendere i cittadini da possibili truffe ma anche per ridare dignità a quei, tanti, professionisti che svolgono con serietà e dedizione il proprio lavoro”.

Joomla SEF URLs by Artio