• giuseppe romanini
  • giuseppe romanini
  • giuseppe romanini
Venerdì, 25 Settembre 2015 11:06

Accoglienza profughi, in Parlamento il “caso” Fontevivo

Evitare che si diffonda allarmismo tra la popolazione.  E’ questa la preoccupazione che ha portato i Parlamentari di Parma a presentare una interrogazione sull’ordine del giorno votato in Consiglio dalla maggioranza leghista di Fontevivo a proposito del divieto di accoglienza nel territorio comunale, e anche nei luoghi privati,  a rifugiati e migranti. Un testo che impegna il Sindaco e la Giunta “a rispondere in modo fermamente negativo alla richiesta di ospitare immigrati” in strutture e luoghi pubblici e privati per ragioni legate ad una supposta mancanza di controlli sanitari sui profughi cosa che, secondo il sindaco, porrebbe problemi di natura sanitaria oltre che sociale.

“ Abbiamo ritenuto doveroso compiere questo passo per i contenuti espressi nell’odg – sottolineano i Parlamentari -  Non si tratta solo della solita posizione oltranzista della Lega, che non perde occasione per alimentare paure e malcontento al solo scopo di racimolare consenso. Utilizzare una sede istituzionale come il Consiglio comunale per far passare un’idea sbagliata e lesiva di quanto sta facendo tutto il Paese e ora anche l’Europa è politicamente da censurare” 

“L’ordine del giorno approvato – si legge nell’interrogazione - ha suscitato la ferma opposizione dei consiglieri di minoranza ma anche dell’opinione pubblica come riportato nei giorni successivi dalla stampa locale. Su questa base i Parlamentari interrogano il ministro della Salute Lorenzin e dell’Interno Alfano per sapere “quali iniziative, intendano mettere in atto per impedire che si verifichino situazioni analoghe  e evitare così il diffondersi di un ingiustificato ed inutile allarmismo tra la popolazione”.

Ultima modifica il Martedì, 29 Settembre 2015 11:21
Joomla SEF URLs by Artio

Programma PD 2018